CONSULTORIO CREATIVO - Piper Pixar

 

Si chiama Piper ed è il nuovo cortometraggio della casa di produzione cinematografica Pixar, un piccolo omaggio che Alan Barillaro ha voluto fare a tutti gli appassionati della famosa casa cinematografica.

Perché Piper è solo un corto di presentazione, proiettato prima di “Alla ricerca di Dory“, ma come tutte le immagini della casa di animazione ha la potenza straordinaria e un grande messaggio nascosto fra le imprese di un piccolo protagonista.

Piper racconta di un neonato Piovanello che si trova ad affrontare le prime sfide della vita. Assistito dalla mamma supererà le sue paure e i suoi limiti e con la forza della volontà, il coraggio e l’esperienza, riuscirà nella personale impresa di vivere il quotidiano. Come spesso accade, arriva un momento in cui la vita ti pone di fronte a una scelta con sfide e paure che vanno inevitabilmente affrontate. E se al pressante richiamo della fame si aggiunge anche la curiosità e il desiderio di scoperta, ecco arrivato per Piper il momento di mettere da parte qualsiasi timore per provare a superare quelli gli apparenti ostacoli insormontabili.

Quando vinciamo una paura, significa che ci siamo aperti a una nuova consapevolezza, che abbiamo fatto nostri quegli aspetti di noi stessi e della vita che non accettavamo, anzi che disdegnavamo con tanta energia. Vincere una paura non vuol dire cancellarla ignorandola e neppure arrendersi impotenti ad essa. E’  disporsi con uno stato d’animo aperto ed incontrare la paura sul suo stesso terreno, avvicinandola e guardandola con meno diffidenza e più interesse e curiosità. Se per un momento riuscissimo a liberare il campo dai pregiudizi e osservare la paura da un punto di vista nuovo, si possono aprire davanti a noi  scenari densi di significati.

Piper è un augurio e un sostegno per tutti gli ostacoli che sembrano insormontabili, ma che diventano minori se non si perde di vista la meta da raggiungere. La paura si fa da parte e la scoperta si fa magica.

 

fonti: www.ilgiornale.it, www.huffingtonpost.it, www.quipsicologia.it

 

 

 

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.